Attendi...
Rimani sempre aggiornato, Diventa Fan di m-Squared su Facebook!

Vuoi rimanere informato sulle novità del tuo settore?
M-Squared ti offre questo servizio gratuitamente.

Iscriviti subito per non perderti nulla!

Gratis. Oggi e per sempre.

Devi compilare
questo campo
Non è un indirizzo
email valido

Cliccando su "Iscriviti gratis" autorizzi al trattamento dei tuoi dati personali ai sensi del D.LGS 196/2003

Hai bisogno dei nostri consigli?

I nostri settori di intervento


Fans


Follower

Seguici su Facebook

Seguici su Google+

Seguici su Twitter

05 ottobre 2016

FARMACI CONTRAFFATTI: QUANTO CI COSTANO?

FARMACI CONTRAFFATTI: QUANTO CI COSTANO?

Secondo la definizione data dall’Organizzazione Mondiale della Sanità per farmaco contraffatto si intende "un farmaco la cui etichettatura è stata deliberatamente preparata con informazioni ingannevoli in relazione al contenuto e alla fonte". I farmaci contraffatti sono suddivisi in diverse categorie a seconda delle differenze rispetto al farmaco autorizzato. Possono infatti contenere lo stesso principio attivo nel dosaggio corretto ma lo stesso ha una provenienza diversa o una qualità più bassa rispetto a quanto dichiarato sulla confezione, contenere lo stesso principio attivo ma con un dosaggio diverso, contenere un principio attivo diverso, non contenere il principio attivo o contenere un ingrediente tossico e a volte letale.

La pericolosità di tali farmaci è dovuta al fatto che vengono prodotti e distribuiti senza rispettare gli standard di qualità stabiliti dalle autorità a livello mondiale che invece vengono obbligatoriamente rispettati dai produttori dei farmaci autorizzati. Anche se per la produzione non sono state usate sostanze tossiche ne consegue una scarsa qualità. Nonostante in alcuni casi i farmaci contraffatti possano risultate efficaci non mancano gli effetti collaterali a loro associati che possono svilupparsi con effetto immediato o a lungo periodo con conseguenze difficilmente prevedibili.

Il fenomeno della contraffazione coinvolge sia farmaci di marca che generici e ad oggi è in forte crescita non solo nei paesi in via di sviluppo ma anche in quelli industrializzati.

Ma quanto costa all’Italia il mercato dei farmaci contraffatti?

Secondo una relazione dell’Ufficio dell’Unione Europea per la Proprietà Intellettuale (EUIPO) ogni anno, per le vendite mancate nel settore farmaceutico, il nostro Paese perde fino a 1,59 miliardi di euro (pari al 5% delle vendite del mercato italiano dei farmaci) a cui vanno sommate le perdite dei posti di lavoro.

Se si va a vedere la situazione europea il fenomeno della contraffazione causa la perdita del 4,4% delle vendite di farmaci autorizzati pari a 10,2 miliardi di euro. Per quanto riguarda i posti di lavoro si parla di una perdita di 37.700 posti in meno, numero che aumenta notevolmente se si considerano anche gli effetti a catena sugli altri settori collegati al mondo farmaceutico.

Tutto questo comporta per l’Europa una perdita di entrate pubbliche di 1,7 miliardi di euro. Nonostante queste pesanti ripercussioni sull’economia europea quello che va sempre ricordato è che questi medicinali contraffatti sono tossici e costituiscono un grave pericolo per la salute dei cittadini.

 

+Copy link

Scrivi qui la tua domanda

I campi contrassegnati da * sono obbligatori.