Attendi...
Rimani sempre aggiornato, Diventa Fan di m-Squared su Facebook!

Vuoi rimanere informato sulle novità del tuo settore?
M-Squared ti offre questo servizio gratuitamente.

Iscriviti subito per non perderti nulla!

Gratis. Oggi e per sempre.

Devi compilare
questo campo
Non è un indirizzo
email valido

Cliccando su "Iscriviti gratis" autorizzi al trattamento dei tuoi dati personali ai sensi del D.LGS 196/2003

Hai bisogno dei nostri consigli?

I nostri settori di intervento


Fans


Follower

Seguici su Facebook

Seguici su Google+

Seguici su Twitter

29 marzo 2017

AIC: variazioni e rinnovi

AIC: variazioni e rinnovi

 

Il titolare di AIC è tenuto a notificare all’Autorità regolatoria qualsiasi modifica (anche formale) alle informazioni riportate nel dossier di registrazione.Il Regolamento CE n. 1234/2008 classifica le variazioni in base al livello di rischio per la salute pubblica ed all’impatto su qualità, sicurezza ed efficacia del prodotto medicinale interessato e prevede:

• variazioni minori, a loro volta suddivise in variazioni minori di tipo IA e variazioni minori di tipo IB

• variazioni maggiori

• estensioni

• provvedimenti restrittivi urgenti

La linea guida CE "Orientamenti riguardanti i particolari delle diverse categorie di variazioni, l’applicazione delle procedure di cui ai capi II, II bis, III e IV del regolamento (CE) n. 1234/2008 della Commissione, del 24 novembre 2008, concernente l’esame delle variazioni dei termini delle autorizzazioni all’immissione in commercio di medicinali per uso umano e di medicinali veterinari, nonché la documentazione da presentare conformemente a tali procedure" fornisce ulteriori informazioni sulle procedure per emendare le AIC e sulla classificazione delle variazioni distinguendo le variazioni in 4 gruppi:

A) modifiche amministrative

B) modifiche qualitative

C) modifiche concernenti la sicurezza, l’efficacia, la farmacovigilanza

D) modifiche di plasma master file/vaccine antigen master file (PMF/VAMF).

Inoltre l’art. 5 del Regolamento n. 1234/2008 prevede la possibilità di ottenere raccomandazioni riguardo a variazioni non previste, richiedendo una nuova classificazione all’EMA o al Coordination group on Mutual Recognition and Decentralised applications (CMDh).

L’Autorizzazione all’Immissione in Commercio (AIC) ha una durata di 5 anni, scaduti i quali è necessario presentare il rinnovo.

Qual è lo scopo della procedura di rinnovo? Rivalutare il rapporto rischio-beneficio del medicinale.

Dopo il rinnovo, l’AIC ha durata illimitata (talvolta per motivi di farmacovigilanza può essere richiesto un rinnovo addizionale dopo 5 anni).

Come viene definita la data del rinnovo?Per i medicinali di procedura centralizzata e nazionale, la data è identificata sulla base della prima AIC o dell’ultimo rinnovo.Per i medicinali di MR/DC, è identificata una data comune (International/European Birth Date).

Come funziona la procedura del rinnovo? La domanda deve essere presentata almeno 9 mesi prima della data di scadenza e la procedura dura 90 giorni con possibili clock stop (max 30 gg).La documentazione relativa al medicinale deve essere aggiornata nel tempo e non in occasione del rinnovo. Durante il rinnovo non devono essere presentate variazioni maggiori (nuove indicazioni, modifica periodo di validità).

 

m-Squared Consulting, avvalendosi di personale altamente qualificato con decennale esperienza applicativa in campo chimico-farmaceutico, eroga regolarmente attività di consulenza aziendale, coaching e formazione su questa materia. 

CHIEDI INFO SUL PROSSIMO TRAINING SPECIALISTICO O PER ATTIVITA' DI CONSULENZA/COACHING IN HOUSE AL 393 892 2223 - info@m-squared.it 

+Copy link

Scrivi qui la tua domanda

I campi contrassegnati da * sono obbligatori.