Attendi...
Rimani sempre aggiornato, Diventa Fan di m-Squared su Facebook!

Vuoi rimanere informato sulle novità del tuo settore?
M-Squared ti offre questo servizio gratuitamente.

Iscriviti subito per non perderti nulla!

Gratis. Oggi e per sempre.

Devi compilare
questo campo
Non è un indirizzo
email valido

Cliccando su "Iscriviti gratis" autorizzi al trattamento dei tuoi dati personali ai sensi del D.LGS 196/2003

Hai bisogno dei nostri consigli?

I nostri settori di intervento


Fans


Follower

Seguici su Facebook

Seguici su Google+

Seguici su Twitter

13 settembre 2013

Servizi Statistici

imm-corpo-p7Per ottenere il massimo rendimento possibile, i processi produttivi vanno ottimizzati. L’ottimizzazione deve però essere mantenuta nel tempo.

L’SPC, controllo statistico di processo, il CQ, controllo qualità ed la determinazione degli AQL (Acceptance Quality Level – Livello di qualità accettabile) sono un insieme di strumenti statistici atti a garantire un processo stabile, un alto rendimento degli impianti e a prevenire condizioni di non conformità di prodotto.

Allo stesso tempo è fondamentale lavorare sulle tecniche di analisi degli errori secondo i metodi FMEA (Failure Modes and Effecets Analysis – Analisi delle modalità di guasto e degli effetti) e FTA (Fault Tree Analysys – “Analisi dell’albero dei guasti”).

Le rese, gli scarti e le perfomance in generale del processo vengono migliorate annullando le rilavorazioni dovute a OOS(out of specifications – risultati analitici fuori specifica).

Le Nostre Consulenze

  • Studio accurato del processo e della sua capacità
  • Pianificazione degli esperimenti secondo il metodo DOE (Design of Experiments) e dei processi produttivi mediante PAT(Process Analytical Technology) per valutare come ogni singola variabile influenza il risultato e le caratteristiche del prodotto finale con lo scopo di ridurre i tentativi a vuoto e i costi, aumentare il dettaglio di informazione e rendere più robusti i processi industriali sia chimici che meccanici permettendo di rispettare sempre le specifiche
  • Valutazione dei dati storici
  • Costruzione ed implementazione di carte di controllo
  • Analisi degli errori e degli effetti dei guasti, con conseguente analisi dei rischi e loro gestione
  • Identificazione delle azioni correttive e preventive per l’eliminazione delle non conformità secondo le GMP (CAPA –Corrective action and preventive action)
  • Business Process Modeling (BPM) dei processi aziendali; mappatura dei processi reali (“as-is”) e di quelli a tendere (“to-be”) per definire i miglioramenti necessari per passare dai processi rilevati nell’ “as-is” a quelli formalizzati nel “to-be”.
  • Elaborazione di rapporti finali al termine degli studi con valutazione dei risultati ottenuti Gli interventi possono essere di tipo incrementale ed essere inclusi nell’ambito del BPM, oppure di tipo radicale, aprendo così la tematica della reingegnerizzazione dei processi aziendali (Business Process Reengineering o BPR). Gli interventi possono riguardare sia la tecnologia che l’organizzazione, e comportano normalmente anche una attività di formazione sui nuovi processi.
  • Elaborazione di rapporti finali al termine degli studi con valutazione dei risultati ottenuti

ip8unoCasi di Impiego

  • Alla fine della sperimentazione
  • Prima dell’avvio della produzione
  • Prima della vendita
  • Alla stesura dell’eventuale “bugiardino”
+Copy link