Strategie di Talent Attraction per il 2022, come si stanno organizzando le aziende?

La pandemia ha stravolto il mondo del lavoro e rivoluzionato le strategie di employer branding.

Ci ha insegnato quanto sia importante per un’azienda l’attenzione sul benessere psicofisico dei dipendenti, un ambiente di lavoro inclusivo e soprattutto un investimento in piani di formazione e sviluppo personale.

Molte aziende oggi si chiedono quali siano le tendenze sulle quali puntare per selezionare, attrarre e mantenere i migliori talenti sul mercato.

Lo smart working ha infatti infranto il tabù della vicinanza al luogo di lavoro, allargando l’area di ricerca dei candidati, e ha evidenziato l’esigenza di profili agili, capaci di lavorare in autonomia e per obiettivi e dotati di competenze trasversali, per gestire imprevisti e cambiamenti senza esserne travolti, e digitali, per poter operare e collaborare da remoto con successo.

Se proviamo ad analizzare punto per punto quelle che si sono rivelate le strategie migliori per un ottimo Talent Attraction troviamo sicuramente qualche punto interessante su cui riflettere e far riflettere:

  • Puntare sulle competenze e non sulle mansioni

Molte aziende oggi ricercano lavoratori agili, che abbiano competenze trasversali e che possano essere utili in diverse aree dell’azienda.

  • Più attenzione sul benessere psico-fisico dei propri lavoratori

Oggi i lavorati in cerca di nuove opportunità guardano con più interesse opportunità che contemplino anche un’attenzione maggiore al benessere personale. Offrire un programma di wellness è quindi divenuto importante per attirare i candidati. Coloro che offriranno un sostegno ai lavoratori stressati avranno probabilmente a disposizione una forza lavoro più sana e produttiva.

  • Non troviamo i talenti? Allora formiamoli!

Molte aziende hanno individuato nella scarsità di talenti uno dei punti più deboli della propria organizzazione. Complice la difficoltà di reperire all’esterno le competenze di cui si hanno bisogno. Cosa fare quindi per rimediare al problema? un’alternativa può essere coltivare i talenti già presenti predisponendo piani di formazione ad hoc sulla base delle competenze ricercate e necessarie allo sviluppo del proprio business.

  • Costruire una forte strategia di Employer Branding

Il mercato è pieno di talenti e una mossa sbagliata può farti perdere un candidato adatto.
Costruire una strategia di employer branding forte e pianificata può aiutarti a distinguerti da questa concorrenza.

Ilaria Ressa | Senior Recruiter

Published On: Novembre 30th, 2021Categories: In evidenza

Tag

STAY IN THE LOOP

Iscriviti alla nostra newsletter.

Related Posts

View all
  • m-Squared s.r.l. e Caresilk s.r.l. hanno siglato un accordo di collaborazione volto alla valorizzazione dei prodotti e delle tecnologie sviluppate da Caresilk. Caresilk s.r.l. è […]

    Continue reading
  • Dimensioning a market is a challenge and doing it on undefined products is even more difficult. If you add then the difficulty of applied research […]

    Continue reading
  • Il technical writing è un tipo di comunicazione scritta che tratta argomenti di natura tecnica in maniera accurata e concisa, con l’obiettivo di renderli di […]

    Continue reading
  • Il team di m-Squared Consulting, società di consulenza tecnica nella gestione di progetti complessi per le più importanti realtà Life Science nella gestione di commesse in […]

    Continue reading