fbpx

Blog

Selezione dei fornitori: quali criteri e strategie applicare

La selezione dei fornitori è una delle attività più importanti per le imprese e ha un impatto sostanziale sull’efficienza e l’efficacia dell’intera catena di fornitura. Soprattutto se si pensa che il costo del materiale può arrivare fino al 70% delle spese del prodotto finito. Una corretta selezione dei fornitori può comportare una riduzione dei costi di acquisto e una migliore qualità del prodotto finale.

Le catene della fornitura farmaceutica rivestono un interesse speciale per le aree di business, economia e diritto per due motivi rilevanti.

In primo luogo, esistono le questioni ordinarie di struttura, condotta e prestazioni in particolare se si considera l’alto tasso di modifica della tecnologia, l’importanza critica della protezione brevettuale, la capacità di potere di mercato e il prezzo dell’innovazione oltre alle strategie competitive del prodotto. In secondo luogo, il settore è fortemente regolamentato in tutti gli aspetti principali.

Negli ultimi anni, tuttavia, le filiere farmaceutiche mondiali stanno affrontando rischi crescenti come la diversità dei rischi della catena di approvvigionamento farmaceutico. E ancora, la pressione degli organismi di regolamentazione, il cambiamento della legislazione, i clienti e la concorrenza spietata. Tutto questo ha prescritto la valutazione della gestione del rischio della catena di approvvigionamento da parte delle aziende farmaceutiche.

La gestione del rischio della catena di approvvigionamento ha il vantaggio di avere un processo decisionale più efficiente e raggiungere una posizione maggiormente competitiva sul mercato

La tematica della selezione dei fornitori è stata studiata a lungo anche sia attraverso studi empirici che teorici.

È stato dimostrato che la selezione dei fornitori passa attraverso il vaglio di sei categorie. Costo, qualità, servizi, consegna, profilo del fornitore e capacità complessive del personale.

Un recente studio ha mostrato che uno dei fattori che maggiormente viene preso in considerazione quando si parla di fornitori è la consegna. I manager intervistati hanno infatti dichiarato che consegne tempestive e affidabili sono un fattore critico per la soddisfazione del cliente. Inoltre, è stato discusso che investire nello sviluppo di nuovi prodotti e migliorare le relazioni con i clienti sono considerati le principali strategie nel mercato farmaceutico in evoluzione.

Un altro aspetto chiave che non deve mai mancare soprattutto in ambito farmaceutico è la qualità dei prodotti forniti.

Sarà quindi un fattore discriminante il possesso da parte del fornitore di certificazioni riconosciute. Così com’è importante un numero estremamente basso di articoli difettosi e reclami ricevuti.

Così come gli chef dei ristoranti stellati scelgono materie prime ricercate, fresche e di alta qualità, rielaborandole con creatività e tecnica, consegnando al cliente un prodotto impeccabile, così un’azienda farmaceutica per la salute della popolazione dovrà richiedere ai propri fornitori materie prime ottime che dovranno essere poi trattate con estrema cura in un processo robusto e validato durante la produzione.

Concludendo, ai giorni nostri dove il mercato è sempre più globalizzato e saturo di prodotti l’unico modo per distinguersi è quella di fornire un prodotto di qualità. La qualità non viene solo garantita da ogni singola fase del processo produttivo di una azienda ma parte tutto dalla scelta di una buona materia prima. Diventa quindi fondamentale scegliere fornitori affidabili aventi un processo solido e capaci di soddisfare e sostenere le richieste.

Martina Lisco | Consultant

 

FORMAZIONE